CHI SIAMO

West Coast Trails nasce ufficialmente nel 2012, ed è la concretizzazione di un’idea nata nel 2009 dalla passione di Simone Del Sarto.
Il progetto WCT si divide in due aspetti principali: il primo, quello per il quale è originariamente nata l’associazione, si propone di creare una rete di sentieri permanente per la mountain bike ed il trekking.
La zona collinare di Massa è ricca di vecchi sentieri usati da cavatori, pastori e, durante la II guerra mondiale, dai partigiani, per collegare e raggiungere i paesi delle varie vallate.
Alcuni di questi sentieri poi si spingevano fino a raggiungere la Lunigiana o la Garfagnana.
Negli anni, attraverso un lavoro fatto di studio delle carte, esplorazioni e raccolta di informazioni,  siamo stati in grado di riscoprire e ripristinare alcuni sentieri che giacevano abbandonati.
La fortuna ha voluto che questi sentieri si prestassero perfettamente alla pratica della mountain bike!
Così parallelamente al progetto WCT nasceva e cresceva il raduno West Coast Inferno: ossia una lunghissima escursione alla scoperta di tutti i vecchi sentieri puliti e ripristinati, un modo per condividere con quanti più biker possibili le nostre scoperte ed il nostro lavoro.
Dato il grande successo della “Inferno”, vista la partecipazione di biker di diverse zone d’Italia ed unendo le due idee – ripristino dei senteri + escursioni guidate – è stato naturale dare uno scopo nuovo a WestCoastTrails.
Ed ecco il secondo aspetto di WCT: cogliere il grande potenziale della nostra zona, unirlo al nostro lavoro ed è così che abbiamo iniziato a credere che anche la west coast potesse, al parti di tante altre località storiche della MTB italiana, ambire legittimamente ad essere una meta per chiunque voglia praticare del mountain biking di un buon livello tecnico in un ambiente unico e praticamente per 12 mesi all’anno.

Ci siamo resi conto che non ci mancava nulla se non provarci!
Ed oggi eccoci qua, ci stiamo provando.

Abbiamo deciso di mettere le nostre conoscenze ed il nostro lavoro a disposizione di tutti: mentre continua il nostro lavoro sui sentieri e nei boschi alla scoperta di nuove tracce, stiamo creando escursioni, bike tours e bike holidays, che uniscano la bellezza dei panorami a quella dei sentieri, per darvi un’esperienza di mountain bike che rispecchi il nostro stile, la nostra visione.
Una visione che è l’unione di tecnica, evasione, amicizia, sudore e sorrisi, ossia quella che è, per noi, l’essenza della MTB.
Vi aspettiamo qua nella WestCoast per offrirvi tutto questo.

CHI SIAMO
Simone Del Sarto: ha iniziato a praticare la mountainbike con le prime gare di cross country nel 1990 e da allora le ha praticamente provate tutte: dal dirt allo street, dal dual slalom al downhill, fino alle gare endurance ed è stato uno dei primissimi a fare della “vera” mountainbike con una singlespeed a cavallo tra gli anni 90 e 2000.
La mountainbike lo ha portato a pedalare in Francia, Spagna, Svezia, Croazia e soprattutto in tanti angoli di Italia.
Le sue origini “xc” sono sempre vive, per scherzo ha coniato il termine XC-Aggressive per descrivere al meglio i sentieri che da quasi 15 anni scova e riporta in vita.
Un modo per rifiutare le etichette commerciali e ricordarci che in fondo, qualsiasi cosa tu faccia, è pur sempre “mountainbike”!

Damiano Bigini: si è avvicinato alla mtb poco prima che il movimento freeride venisse alla luce, ma in lui lo spirito libero e scanzonato era già presente e molto forte.
Anche Damiano è uno che non si limita ed ha esplorato quasi ogni nicchia dell’universo mountainbike.
Potete vederlo scorrazzare con lo stesso inconfondibile stile indifferentemente a cavallo di una full da 150 o di una front singlespeed.
Dannatamente veloce in bici, dannatamente veloce con la lingua: state pronti a farvi sommergere dalle domande delle sue proverbiali interviste!
Ma dov’è imbattibile è nel farvi sentire immediatamente uno di casa.

Simone Pera: è il vecchietto del gruppo, ma il più giovane ciclisticamente parlando.
La passione per la bici è così forte in lui che nel giro di poco tempo ha bruciato la tappe: non ha paura di nulla, si butta “con folle abbandono” in ogni nuovo sentiero.
La singlespeed gli ha data nuova giovinezza e la sua voglia di esplorare gli ha permesso di arrivare a conoscere praticamente tutti i sentieri della zona di Pietrasanta-Seravezza-Camaiore. Questo lo ha reso il maestro dei saliscendi, una locomotiva inarrestabile sia in salita che in discesa.
Il compagno ideale sia per un giro in bici di quelli tosti come per una semplice chiacchierata davanti ad una birra raccontando le sue incredibile avventure di gioventù.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *